La “volatilizzazione” del sessuale in psicoanalisi

Psicoanalisi Culturale

Fonte: Johannes Cremerius, Il futuro della psicoanalisi, Armando Editore, 1995

(Pag. 8) … Interrogandosi sulle formulazioni di nuove prospettive cliniche e di ipotesi metateoriche da parte delle scuole post-freudiane, Cremerius si chiede anzitutto se esse non siano espressioni di pregiudizi, avversioni e difese nei confronti della sessualità. Prendendo come esempio, quattro scuole, egli rende evidente la “volatilizzazione” del sessuale o la sua trasformazione in qualcosa che non ha più niente a che fare con la definizione freudiana. In questo modo, afferma Cremerius, le nuove teorie psicoanalitiche hanno il vantaggio di non dare fastidio a nessuno: se il destino dell’uomo dipende esclusivamente dalla casualità delle costellazioni della prima infanzia, le condizioni socio-culturali nel loro significato per l’eziologia delle nevrosi, alle quali Freud continuamente rimandava, diventano irrilevanti. In molti si son chiesti se la morale sessuale accusata da Freud fosse veramente decaduta dopo l’epoca di Freud. La sessualità apparentemente liberata della società…

View original post 573 altre parole

5 Comments

  1. Sottoscrivo
    se il destino dell’uomo dipende esclusivamente dalla casualità delle costellazioni della prima infanzia, le condizioni socio-culturali nel loro significato per l’eziologia delle nevrosi, alle quali Freud continuamente rimandava, diventano irrilevanti.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...