Invito al viaggio – Charles Baudelaire

Poesia in rete

Foto di Nicola Savoretti

LIII.

         Mia piccola, sorella,
         pensa quale dolcezza
laggiù andare a vivere insieme!
         Amare liberamente,
        amare e morire
nel paese che ti somiglia!
         I soli bagnati
        di quei cieli torbidi
hanno per il mio spirito l’incanto
         tanto misterioso
        dei tuoi occhi che brillano
traditori fra le lacrime.

Là tutto non è che ordine e beltà,
lusso calma e voluttà.

        Di mobili lucenti,
        levigati dagli anni,
sarebbe adorna la nostra stanza.
         I più rari fiori
        dai profumi misti
al vago aroma dell’ambra,
         ricchi soffitti,
        specchi profondi,
splendori orientali,
       …

View original post 434 altre parole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...